17 Maggio 2018

Lorem ipsum dolor sit amet.

Domenica 20 gennaio ore 19.00

Regia, scene, luci Alessandro Serra

interpretato da Chiara Michelini

Produzione: Compagnia Teatropersona, Sardegna Teatro. Coproduzione: Fondazione Centro Giacometti - Stampa (CH). Con il sostegno di: Regione Toscana sistema regionale dello spettacolo dal vivo.

L’ombra della sera s’ispira alla vita e all’opera di Alberto Giacometti, uno degli artisti più rappresentativi dell’anima del 900.Il titolo L’ombra della sera vuole evocare quel particolare momento in cui quando scende il crepuscolo, l’artista si toglie gli occhiali, spegne la luce ed esce per addentrarsi tra le ombre che abitano il quartiere. Rimane solo l’atelier, vuoto, tutto si muove appena, continuamente si trasforma in una lentezza verticale. “In quell’atelier un uomo muore lentamente, si consuma sotto i nostri occhi, si trasforma in divinità femminili.”L’opera si crea a partire da a un punto di vista femminile ispirato alle tre donne della sua vita: la madre Annetta, la moglie Annette e la prostituta Caroline. Un racconto che non vuole essere una ricostruzione della sua vita o del suo lavoro e che perciò non vuole darne una interpretazione o un giudizio. Il tentativo è dare corpo a quelle umanità che tanto fortemente emergono dalle sue opere, quei volti e quei corpi che plasmava o tratteggiava sul bordo di un giornale e che incontrava per strada, al caffè, nelle peregrinazioni notturne o tra le persone a lui più vicine. Corpi e volti in cui possiamo ritrovarci e riconoscerci.