17 Maggio 2018

Lorem ipsum dolor sit amet.

Domenica 3 febbraio ore 19.00

Compagnia Koros

Ideazione e adattamento: Giuliano Casaburi 

Movimenti e coreografie: Martina Coppeto

 Suono, musica, canti corali: Giuliano Casaburi

Regia: Giuliano Casaburi, Antonio Granatina

Assistente alla regia, Organizzazione: Arianna Cristillo

Percussioni: Rossella Scialla 

Costumi: Gina Oliva

“Le Supplici” è la tragedia di un coro. Un coro di donne che vive e canta l’esilio, la precarietà, la speranza. Racconta una storia che affonda le radici nel mito e protende all’avvenire. Ed è la storia di una fuga attraverso il mare e dell’approdo ad una terra sognata. Esse fuggono perché non intendono piegarsi. E la loro danza è preghiera e invocazione alla terra, ai suoi dei, alla sua gente; è una richiesta di accoglienza e di riscatto. Ma “Le Supplici” è anche la tragedia di un coro assente e del suo re. Il coro della città che dovrà rispondere a quella richiesta e così decidere il suo stesso destino. Ancora una volta sono gli antichi ad insegnarci la forma perfetta in cui l’arte può ancora parlarci. Quella forma è la traccia che abbiamo cercato di seguire per realizzare questo spettacolo.