17 Maggio 2018

Lorem ipsum dolor sit amet.

Anteprima Approdi 2019

“Tornare per non restare”

Venerdì 6 dicembre alle ore 21  

Di Dino Lopardo

Con Dino Lopardo e Mario Russo

Musiche originali Mario Russo

Scene Dino Lopardo

Luci Giovanni Granatina

Supervisione artistica Matteo Cirillo

 

“Se non dovessi tornare, sappiate che non sono mai partito.

Il mio viaggiare è stato tutto un restare qua, dove non fui mai”

 

Trapanaterra È una ricerca profonda sulla realtà del mezzogiorno intesa come un costante ossimoro; è un viaggio di rimpatrio, il resoconto di una famiglia del Sud distrutta da un destino ineluttabile. Lavoro, corruzione, potere, tradizione, familismo amorale, abbandono e identità culturale sono gli elementi che fanno continuamente staffetta nel testo.

Due i personaggi, fratelli che si incontrano e scontrano continuamente. C’è chi è partito alla ricerca di un futuro migliore e chi è costretto a rimanere. Il fatto di dover fuggire e il fatto di dover restare, sono sostanzialmente cause di una condizione.

L’essere rimasto, non è atto di debolezza né atto di coraggio, è un dato di fatto, una condizione, ma anche l’esperienza dolorosa e autentica dell’essere sempre fuori posto”.

Sostanzialmente in entrambi i casi si parla di sacrificio, sia per chi parte, sia per chi resta.